www.sanmauroonline.it

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Assemblea Tares

VITA AMMINISTRATIVA

Tares da rivedere per i negozi
Il sindaco Rajani invita a non pagare in attesa di modifiche
MARIO ORLANDO DE MARCO

SAN MAURO MARCHESATO -Probabilmente la riunione sulla Tares, indetta dal sindaco, Levino Rajani, non è andata secondo le aspettative. Difatti all’assemblea indetta per venerdì 7 febbraio presso l’auditorium comunale erano veramente poche le persone presenti: 31, compresi i tre esponenti dellagiunta. L’argomento, comunque, è stato interessante, soprattutto perché il tecnico incaricato, Gianfranco Russo, ha illustrato come si articola il tributo, precisando : “le tariffe sono determinate in modo da garantirela copertura integrale dei costi del servizio”.La tariffe sono differenziate tra le utenze domestiche e quelle non domestiche.
E qui si è aperto il dibattito perché alcune utenze nondomestiche, come ad esempio fiorai e pizzerie hanno ricevuto bollette che a definirle salate è veramente poco.Rajani ha invitato a non pagarle, assicurando che saranno presi gli opportuni provvedimenti per ridurle perché “non è mia intenzione – ha detto Rajani – rendermi responsabile di eventuali chiusure di esercizi pubblici”.
Nel corso del dibattito si è inserito il segretario provinciale del Psi,
Carmine Iuliano, il quale ha chiesto se c’è realmente lo spazio per intervenire su queste tariffe, ricevendone risposta positiva. Sonointervenuti alcuni cittadini per chiederespiegazioni sulle proprie bollette.
Probabilmente per i cittadini di San Mauro la nuova tassa dei rifiuti ha avuto un imbatto ancora maggiore perché, qualche anno fa, la Tarsu era già stata aumentata di oltre il 30%. Ora si aspetta il provvedimento promesso per le “utenze non domestiche” , ma in paese già si discute se è possibile o meno adottare un qualsivoglia provvedimento al riguardo. Per alcuni è poco soddisfacente il regolamento comunale e soprattutto non si è avuta la possibilità di vedere la delibera con la quale sono state articolate le tariffe. Al di là di possibili errori iniziali, i cittadini sperano che almeno nella prossima amministrazione, maggioranza e minoranza, lavorino insieme per non martoriare di balzelli i sammauresi.


Fonte: ILCROTONESE di martedì 11 febbraio 2014, pag 23


Home Page | FESTE DEL SOCCORSO | DINO VITALE | CALCIO | EVENTI LIETI | NOTIZIE | La Prociv di San Mauro nelle zone terremotate | VITA AMMINISTRATIVA | ANGOLO DEI RICORDI | PARROCCHIA | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu
[DATE] [HOUR]