www.sanmauroonline.it

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Dopo sei mesi riapre finalmente un'edicola

NOTIZIE

A San Mauro finisce
il digiuno di giornali

SAN MAURO MARCHESATO –Da ieri finalmente sono tornati i quotidiani e la stampa periodica a San Mauro Marchesato. Finisce così per i sammauresi, che sentivano la necessità di leggere i giornali, il calvario di andare fino a Scandale o farseli comprare da amici e parenti che uscivano da San Mauro per lavoro o per studio. Man mano che la notizia si spande, nel paese si nota una certa soddisfazione come se si trattasse di un fatto straordinario, eppure il diritto di poter comprare un giornale da parte dei cittadini è un’esigenza elementare. A San Mauro è divenuto un fatto straordinario proprio perché il digiuno è durato incredibilmente circa sei mesi e ora si spera che non ci sia più alcuna interruzione. L’increscioso episodio si è determinato perché il bar edicola ha attraversato un periodo di chiusura e di alterne gestioni. Cogliamo la soddisfazione dell’assessore Raffaele Poerio, che da qualche tempo era in contatto con l’originale proprietario del bar, per la soluzione del problema. Nessuna colpa dell’accaduto, comunque, può essere attribuita all’attuale gestore del bar. Per onore di cronaca va detto che il il sindaco, Levino Rajani, è intervenuto spesso perché il problema trovasse soluzione. Nel lontano mese di marzo aveva scritto alla Federazione italiana degli editori dei giornali (Fieg) non solo per denunciare la situazione, ma anche per caldeggiare l’apertura di un’altra edicola di un nuovo richiedente. L’esito ha avuto risposta negativa perché il numero degli abitanti non consentiva l’apertura di una seconda edicola. Quando ad ottobre il bar è stato riaperto senza la vendita dei giornali, il sindaco ha scritto all’impresa di distribuzione Adsse srl di Gioia Tauro, sollecitandone l’immediata regolarizzazione.Nella missiva Rajani scriveva “ A seguito del trasferimento di gestione della distribuzione della stampa periodica e quotidiana dal sig. Cosco al sig. Scarpa, nelle more del perfezionamento della procedura, al fine di evitare notevoli disagi alla collettività locale, si chiede a codesta Agenzia di continuare la fornitura all’unico punto vendita esistente sul territorio comunale”. Ora sembrerebbe tutto perfezionato e da oggi compare nel bar edicola di corso Umberto I, anche Il Crotonese, per la soddisfazione di chi privilegia la cronaca locale.

Mario Orlando De Marco
fonte: Il CROTONESE di MARTEDI' 22 NOVEMBRE 2011 - pag 24


Home Page | FESTE DEL SOCCORSO | DINO VITALE | CALCIO | EVENTI LIETI | NOTIZIE | La Prociv di San Mauro nelle zone terremotate | VITA AMMINISTRATIVA | ANGOLO DEI RICORDI | PARROCCHIA | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu
[DATE] [HOUR]