www.sanmauroonline.it

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Il Manifesto del Sindaco

NOTIZIE

AL FANTOMATICO CIRCOLO DEL PD

Quando sono diventato sindaco sognavo quale sarebbe stato il mio primo manifesto contro, pensavo di essere attaccato sull’operato dell’amministrazione, invece, chi oggi sarebbe dovuto venire a presentare un bilancio pone l’attenzione sulla mia collocazione politica. Il popolo sanmaurese passava notti insonni nella ricerca di scoprire cosa faceva Rajani. Di quello che ha fatto Loiero in questi cinque anni, di quello che hanno portato al paese i sanmauresi che hanno svolto ruoli di direzione negli enti regionali questo oggi non viene portato all’attenzione. Le risposte potrebbero essere mille, ma forse solo una descrive più delle altre la differenza che passa tra un sindaco che sceglie PER il paese e chi invece fa scegliere il paese per se stesso. Questa tornata elettorale ci vede chiamati ad esprimere la scelta tra tre candidati a governatore della regione Calabria, ma soprattutto tra il vecchio governatore Loiero e Scopelliti. Sappiamo chi è Loiero e non sappiamo chi è Scopelliti. E se Loiero è quello che sappiamo è meglio Scopelliti del quale non sappiamo quello che sarà. E se il PD appoggia Loiero io non mi sento più di questo PD. E vero, nelle primarie ho votato per Loiero. Ma chi è in buona fede sa che l’ho fatto per l’interesse primario del nostro paese e non come altri che hanno votato contro Loiero, a favore di Bova, per ordini di scuderia. Probabilmente oggi non rappresento tutte le forze del PD che mi hanno sostenuto alle elezioni Comunali, ma siete sicuri voi di rappresentare tutte le forze del PD di San Mauro?
Mi giunge la solidarietà di molti esponenti del PD sanmaurese, che sono indignati dall’arroganza
con la quale vi siete appropriati del circolo del PD di San Mauro, di cui eravate minoranza. Se ci tenete a sapere perché Loiero è improponibile non chiedetelo a me. La risposta sta nell’arretratezza della nostra regione, nel totale fallimento della sanità calabrese, nella pratica dì una politica totalmente clientelare. E se il Pd avalla una politica che vede nei tre assi fondamentali dello sviluppo calabrese una gestione familiare (Sanità-Loiero; Turismo-fratello; Agricoltura-cognato) non stiamo parlando più di un partito ma di uno stemma che nasconde gli interessi di una famiglia regnante. Il Sindaco Scopelliti, lasciando da parte la stima e l’amicizia personale, è persona di alto profilo morale, nemico della clientela, amico della meritocrazia. Ha operato in una città difficile come Reggio Calabria e lo ha fatto con risultati oggettivamente eccellenti. Queste sono le motivazioni per le quali, da uomo libero, appoggio Scopelliti, senza alcun interesse personale. Potranno altri dire la stessa cosa? PS: Se questi nuovi amanti della formalità ritengono più importante due righe scritte rispetto al distacco sostanziale dalle politiche del Pd regionale, li accontenteremo dando corpo ad una dimissione già avvenuta nel pensiero. Onde evitare ulteriori ambiguità e per consentire ai puristi della politica di confrontarsi sui temi dell’amministrazione, nei giorni a venire si porrà chiarimento in seno al consiglio comunale con la costituzione di gruppi meglio confacenti alle diverse sensibilità. Tutto questo nella piena libertà dei consiglieri comunali e nel rispetto del folto gruppo di amici e di amiche che hanno consentito alla nostra lista di trionfare alle ultime elezioni. La mia persona resta espressione di tanti cittadini che hanno portato ai risultati di oggi e insieme ai quali voglio continuare negli anni a venire nella certezza che gli obbiettivi si raggiungano insieme. Cordialmente: Il Sindaco Levino Rajani


Home Page | FESTE DEL SOCCORSO | DINO VITALE | CALCIO | EVENTI LIETI | NOTIZIE | La Prociv di San Mauro nelle zone terremotate | VITA AMMINISTRATIVA | ANGOLO DEI RICORDI | PARROCCHIA | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu
[DATE] [HOUR]